Dal prossimo 15 dicembre con il nuovo orario ferroviario viene attivato da Trenitalia un servizio di Frecciargento che, utilizzando prevalentemente la linea dell'Alta Velocità su Milano, toccherà anche le stazioni di Modena e Parma. Questi collegamenti saranno effettuati con i nuovi treni ETR700 più confortevoli e veloci degli attuali Frecciabianca e permetteranno di raggiungere Parma e Modena da Milano rispettivamente in 48 minuti e 1 ora e 15 minuti.

Un primo passaggio importante in attesa che venga portata a termine la sostituzione dei vecchi treni che permetterà il completamento dell'orario cadenzato su base oraria. In ogni caso, si tratta di un servizio “a mercato” le cui tariffe sono decise in piena autonomia dal gestore. Più in generale e a maggiore tutela degli utenti Federconsumatori ha attivato l'Antitrust e l'Autorità di Regolazione nei Trasporti contro il rischio di aumenti di tariffe non accompagnati da adeguati miglioramenti del servizio, in particolare sulla direttrice adriatica.

Per gli utenti che scelgono i treni del trasporto ferroviario regionale non sono previste variazioni di orario e, fatto positivo, già molti collegamenti sono effettuati con i nuovi treni Rock e Pop previsti dal nuovo contratto di servizio e che sarà completato entro aprile 2020. Nuovi treni che consentono un comfort maggiore, in particolare per la bassa rumorosità e la migliore climatizzazione delle vetture.

Federconsumatori Parma esprime apprezzamento per la progressiva sostituzione in atto dei vecchi treni, in particolare del trasporto regionale. In considerazione del rapido completamento della fornitura dei nuovi treni Federconsumatori ritiene urgente la riprogrammazione degli orari su base regionale che, partendo dall'asse più frequentato della direttrice Piacenza-Bologna-Rimini, sappia poi innestare nuovi orari coincidenti con le altre linee afferenti dell'Emilia Romagna. Il risultato che dovranno percepire gli utenti dovrà essere quello di un servizio più veloce, confortevole e meglio integrato con i servizi della medio-lunga percorrenza. Un risultato per cui Federconsumatori è disponibile a confrontarsi con enti committenti e imprese ferroviarie.

  • Categoria dell'articolo:TRASPORTI E TURISMO
  • Tempo di lettura:2 min. di lettura