You are currently viewing "Smart work e stili di vita", il 5 ottobre presentazione pubblica della ricerca

Com’è cambiato con la pandemia il nostro modo di vivere e che impatto ha avuto il lavoro a distanza?
Per rispondere a queste domande, Federconsumatori Parma ha promosso una ricerca condotta insieme a CGIL Parma, con il supporto di Ires Emilia Romagna, proponendo da febbraio a giugno, un questionario online dal titolo “Lo smart work e gli stili di vita”.
Martedì 5 ottobre, alle ore 11.00, presso la Camera del Lavoro di Parma (via C. Confalonieri 5/A), i risultati di questa ricerca saranno presentati pubblicamente. L’indagine è stata promossa principalmente attraverso social network e mailing list di Cgil e Federconsumatori e sono stati elaborati oltre 300 questionari, compilati per la maggior parte da lavoratori della provincia di Parma. Circa l’84% del campione ha sperimentato una qualche forma di remotizzazione del lavoro nel corso della pandemia ed è partendo da questo dato che si cercherà di capire in che modo e misura il telelavoro ha influenzato gli stili di vita, al di fuori dell'ambito strettamente lavorativo. Alimentazione, qualità del sonno, acquisti online e relazioni familiari sono solo alcuni degli aspetti analizzati.
L'evento si terrà in presenza, nel rispetto delle norme anti Covid-19, ma anche in diretta streaming sulle pagine Facebook di Federconsumatori Parma e CGIL Parma.

 
Interverranno:
Davide Dazzi – Ricercatore Ires Emilia Romagna
Fabrizio Ghidini – Presidente Federconsumatori Parma
Matteo Rampini – Segretario Confederale Cgil Parma
Giacomo Degli Antoni – Università di Parma
 
Seguiranno testimonianze di lavoratrici e lavoratori che hanno fatto esperienza di smart work.
 
La stampa è invitata a partecipare (si richiede cortesemente conferma se intenzionati a prendere parte in presenza).